Parrocchia Sant'Andrea Corsini

Diocesi di Roma

Via Alessandro Della Seta 40 - 00178 ROMA

tel. 06 72 30 337

email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.- facebook @santandreacorsiniroma

Pagina Facebook https://www.facebook.com/santandreacorsiniroma - Canale Youtube Ufficiale

 


Nuovi Orari Parrocchiali

in vigore dal 1° Ottobre 2020

 

Orario Sante Messe

Domenica e festivi: ore 8:30 - 11:00 – 18:00

Sabato e prefestivi: ore 18:00 – 21:00 (Neocatecumenale)

Giorni feriali: ore 8:30 (solo il giovedì e il 1° Venerdì anche alle 18:00)

 

Adorazione Eucaristica del Giovedì dalle 18:30 alle 20:00

18:00 Santa Messa; 18:30 Meditazione della Parola di Dio della Domenica

 

Centro di Ascolto della Caritas

Martedì dalle 10:00 alle 12:00 - Venerdì dalle 16:30 alle 18:00

 

Segreteria Parrocchiale

Mercoledì dalle 16:30 alle 18:00 – Giovedì dalle 10:00 alle 12:00

(Per emergenze, come confessioni o unzioni degli infermi, o altre urgenze si può comunque citofonare o telefonare in Parrocchia al di fuori di questi orari)

 

Apertura della Parrocchia: dalle 8:00 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 20:00

 

 


Orario delle celebrazioni fino al 31 agosto 2020

 

 

Domeniche e Festivi alle 8:30 – 11 – 18:30

 

Sabato e Prefestivi alle 18:30

 

Lunedì – Venerdì, ogni mattina, alle ore 8:00; mentre alle 18:30 ogni giovedì e il primo Venerdì del Mese

 

Inoltre, ogni Giovedì, dopo la Messa delle 18:30 e fino alle 20

c’è l’Adorazione Eucaristica (con la Meditazione della Parola di Dio)

 


 


Ripresa delle Celebrazioni - Veglia di Pentecoste

 

 


Orario delle Messe fino al 3 Giugno 2020

 

 


LETTERA DEL SANTO PADRE

a tutti i fedeli per il Mese di Maggio 2020

Cari fratelli e sorelle,

è ormai vicino il mese di maggio, nel quale il popolo di Dio esprime con particolare intensità il suo amore e la sua devozione alla Vergine Maria. È tradizione, in questo mese, pregare il Rosario a casa, in famiglia. Una dimensione, quella domestica, che le restrizioni della pandemia ci hanno “costretto” a valorizzare, anche dal punto di vista spirituale.

Perciò ho pensato di proporre a tutti di riscoprire la bellezza di pregare il Rosario a casa nel mese di maggio. Lo si può fare insieme, oppure personalmente; scegliete voi a seconda delle situazioni, valorizzando entrambe le possibilità. Ma in ogni caso c’è un segreto per farlo: la semplicità; ed è facile trovare, anche in internet, dei buoni schemi di preghiera da seguire.

Inoltre, vi offro i testi di due preghiere alla Madonna, che potrete recitare al termine del Rosario, e che io stesso reciterò nel mese di maggio, spiritualmente unito a voi. Le allego a questa lettera così che vengano messe a disposizione di tutti.

Cari fratelli e sorelle, contemplare insieme il volto di Cristo con il cuore di Maria, nostra Madre, ci renderà ancora più uniti come famiglia spirituale e ci aiuterà a superare questa prova. Io pregherò per voi, specialmente per i più sofferenti, e voi, per favore, pregate per me. Vi ringrazio e di cuore vi benedico.

Roma, San Giovanni in Laterano, 25 aprile 2020

Festa di San Marco Evangelista

FRANCESCO

 

 


Donazione AVIS del 19 Aprile 2020

 

Chiamare in anticipo giacché è a numero chiuso

 

 

 

 

 

 

 


 

Orario delle Celebrazioni

 

della Pasqua 2020

Pagina Facebook https://www.facebook.com/santandreacorsiniroma

Canale Youtube Ufficiale

 

 


Orari delle Celebrazioni Pasquali

che si terranno a porte chiuse

(con possibilità di seguirle in streaming su facebook e youtube)

Pagina Facebook https://www.facebook.com/santandreacorsiniroma

Canale Youtube Ufficiale

 

Il Triduo pasquale cominicia con il Giovedì Santo (9 Aprile)

Alle ore 19 avremo la Messa in "Coena Domini"

Alle 21 l'Adorazione Solenne

 

 

 

 

Saranno tre gli appuntamenti del Venerdì Santo (10 Aprile)

Alle 9 Lodi e Ufficio delle Letture

Alle 12 Ora Media Sesta

Alle 15 Azione Liturgica della Passione e Morte del Signore

 

 

Il Sabato Santo (11 Aprile) è giorno aliturgico

Alle 10 pregheremo con Maria

con il devozionale pio esercizio

dell'Ora della Madre

 

 


Il nostro “cammino” comunitario

della Quaresima 2020

dal “Mercoledì delle Ceneri” (26 febbraio)

alla “Domenica delle Palme” (5 aprile)

 

Mercoledì delle Ceneri. Cominceremo solennemente il nostro cammino quaresimale mercoledì 26 febbraio con la Santa Messa delle 19:00 in cui vi sarà l’imposizione delle ceneri. Le “ceneri” ci ricordano che qui su questa terra non siamo eterni. Ci ricordano, anche, che ci sono cose che sono superflue e altre che sono necessarie. A cosa ci serve avere tutto se ci manca l’amore, l’amicizia, il perdono, se ci manca Dio? Se non ascoltiamo le Parole di Gesù: «Convertiti e credi al Vangelo»?

Ritiro di Quaresima. Sabato 29 febbraio dalle 15 alle 18. Ci prepareremo con un momento di riflessione e di preghiera prendendo spunto dalle indicazioni che ci vengono dall’anno pastorale diocesano. In particolare vivremo il secondo momento dell’anno, quello che ci invita ad ascoltare il grido del sofferente (Gb 19,1-19) che vive accanto a noi.

 La Messa Domenicale. Il primo grande appuntamento è quello Domenicale, dove ripercorreremo l’itinerario dell’Anno Liturgico A che è battesimale ossia ci aiuterà a vivere meglio il sacramento del Battesimo. Così, nella I Domenica (1° marzo) ci soffermeremo sull’episodio delle Tentazioni di Gesù nel deserto (Mt 4,1-11), mentre nella II Domenica     (8 marzo) la Trasfigurazione di Gesù (Mt 17,1-9). Quindi comincerà l’itinerario del catecumenato vero e proprio: alla III Domenica (15 marzo), con il Vangelo della Samaritana (Gv 4,5-42), mediteremo su Gesù che “è” e che “da’” l’«acqua viva»; nella IV Domenica (22 marzo) con la guarigione del cieco nato (Gv 9,1-41) rifulgerà Gesù «luce del mondo», mentre nella V Domenica (29 marzo), ricordando la Risurrezione di Lazzaro (Gv 11,1-45) Gesù ci verrà presentato come «risurrezione e vita».

Leggi tutto: Avvisi del Tempo di Quaresima 2020




Orario delle celebrazioni

del Tempo di Natale 2019-2020

 

 

Domenica 22 Dicembre 2019

Ore 17:00 Concerto di Natale del Coro “Santa Monica” in Chiesa: 18:00 Santa Messa

 

Lunedì 23 Dicembre 2019

19:30 – 21:30 Confessioni comunitarie (anima il RnS)

 

Martedì 24 Dicembre 2019

Al mattino non c’è la Santa Messa ma le confessioni individuali

Ore 18:00 Santa Messa prefestiva nella Vigilia di Natale

 

Notte di Natale

Veglia di preghiera alle ore 23:30 e, a seguire, a mezzanotte Santa Messa della Notte di Natale

Leggi tutto: Celebrazioni di Natale 2019 - 2020


Concerto di Natale 2019

presentato dalCoro Santa Monica

Domenica 22 Dicembre 2019 ore 17:00

ingresso libero e gratuito

Cantate Domino (M. Cangialosi), Locus iste (A. Bruckner), Angele Dei (E. Morricone), Ave Maria no morro (Herivelto de Oliveira Martins), Les anges dans nos campagnes (tradizionale francese), We wish you a merry Christmas (tradizionale inglese), Candlelight carol (J. Rutter), Il piccolo suonatore di tamburo (tradizionale greco), Jingle bells (James Lord Pierpont), The first Noel (tradizionale inglese)

 

 

 

 

 


Concorso "il più bel presepe"

Edizione 2019

Il mirabile segno del presepe, così caro al popolo cristiano, suscita sempre stupore e meraviglia. Rappresentare l’evento della nascita di Gesù equivale ad annunciare il mistero dell’Incarnazione del Figlio di Dio con semplicità e gioia. […] Comporre il presepe nelle nostre case ci aiuta a rivivere la storia che si è vissuta a Betlemme. […] Quanta emozione dovrebbe accompagnarci mentre collochiamo nel presepe le montagne, i ruscelli, le pecore e i pastori! In questo modo ricordiamo, come avevano preannunciato i profeti, che tutto il creato partecipa alla festa della venuta del Messia. Gli angeli e la stella cometa sono il segno che noi pure siamo chiamati a metterci in cammino per raggiungere la grotta e adorare il Signore.

(Papa Francesco, Lettera Apostolica sul valore del presepio).

 Fai una foto al tuo presepio stampala (o invia il file alla posta della parrocchia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e aggiungi una breve descrizione.

 Entro Natale verranno esposte in parrocchie e verranno votate da tutti i fedeli.

 Il presepe più bello riceverà un premio (se vuoi puoi anche chiamare un sacerdote, prendendo un appuntamento, per una visita e una benedizione).

 

 


Appuntamenti per Novembre 2019

Mese dei Defunti

 

 

Giovedì 31 ore 18:00: Santa Messa per la Solennità di tutti Santi.

Venerdì 1: Solennità di tutti i Santi (Messe come la domenica ossia alle 8:30 – 11:00 – 18:00).

Sabato 2: Commemorazioni dei fedeli defunti. Ore 11:00 Santa Messa di Commemorazione dei fedeli defunti; ma alle ore 18:00 Santa Messa della Domenica (alle 17:00 c’è il gruppo di preghiera di Padre Pio).

Venerdì 8: Ritiro Cresimandi dalle 8:00 alle 18:00. Alle ore 21 momento di preghiera con i cresimandi e le famiglie.

Sabato 9: ore 18:30 Santa Messa con il Rito della Confermazione. celebra mons. Domenico D’Ambrosio, arcivescovo emerito di Lecce.

Domenica 17: “Porta una Torta” (evento per sensibilizzare aiuti alla Caritas).

17-24 Settimana del Libro a … Sant’Andrea.

Domenica 24: Solennità di Cristo Re.

Venerdì 29: Inizio della Novena dell’Immacolata con meditazione mariana e litanie cantate. Liturgia penitenziale per vivere la preparazione al Natale.

Sabato 30: Ritiro Parrocchiale di Avvento: 15:30: introduzione al tema, 16:15 Riflessione personale / Adorazione; 17:00 Condivisione e Vespri.


Avvisi Parrocchiali

Mese Missionario di Ottobre

 

Ogni giorno preghiera del Rosario alle 17:30 per le Missioni

Dal 1° ottobre ci sono le variazioni di orario delle celebrazioni. La Messa alla Domenica passa dalle 10:30 alle 11:00, mentre quelle della sera dalle 18:30 alle 18:00. L’Adorazione Eucaristica del Giovedì si prolunga fino alle 22:00.

Martedì 1° comincia il catechismo di Prima Comunione e Post-Comunione alle 17:00.

Giovedì 3 alle ore 19:15 Commemorazione del Transito di San Francesco d’Assisi Patrono d’Italia. – l’Adorazione prosegue fino alle 22:00.

Venerdì 4 comincia il catechismo di Cresima (si deciderà sull’orario). 1° venerdì del mese, Santa Messa anche alle ore 18:00.

Sabato 5 Gruppo di Preghiera di Padre Pio alle ore 17:00 con Rosario e Adorazione Eucaristica

Domenica 6 al termine della celebrazione ci sarà la Supplica alla Madonna di Pompei.

Domenica 13 Giornata Comunitaria Parrocchiale di inizio attività pastorale.



Avvisi Parrocchiali

del 15 settembre 2019

 

* Continuano le iscrizioni ai cammini di Comunione e Cresima; In Parrocchia si fanno quelli che riguardano i bambini che cominciano la 1° Elementare e la 1° Media.

* Mercoledì cominciano gli incontri del Gruppo della Saggezza. Appuntamento alle 16. L’incontro si svolge in due parti: nella prima si leggerà e commenterà la Genesi (ma poi ci saranno altri percorsi), nella seconda faremo laboratorio.

* Il 22 settembre avremo la donazione di sangue in Parrocchia del Gruppo AVIS.

* Il 29 settembre ci sarà la gita per il gruppo della saggezza ai santuari francescani della Valle reatina, ma poiché ci sono diversi posti liberi la apriamo anche ad altri. Le adesioni sono in segreteria o in sacrestia.

 

Domenica 31 marzo 2019

Porta una torta...

...e prendine un'altra

Per sostenere i servizi che la Caritas parrocchiale offre alle persone più bisognose della nostra parrocchia, chiediamo da parte tuo un “dolcissimo” aiuto, se vuoi.

Per domenica 31 marzo prepara una torta, chiudila nella pellicola o in una scatola in modo molto scrupoloso e segna gli ingredienti che hai usato.

Dalle 8:00 alle 12:30 ci sarà un tavolo dove si potrà riporre e chi vuole potrà prenderla, lasciando un’offerta che aiuterà fratelli e sorelle in difficoltà.

Il Signore ti benedica!


Avvisi Parrocchiali

Mese di Settembre 2019

 

- 22° Domenica T. O.

6 - venerdì: 1° venerdì del mese, Santa Messa anche alle ore 18:30

7 - sabato: 1° Sabato del mese. Gruppo di Preghiera di Padre Pio ore 17:30 con rosario e adorazione

8 - 23° Domenica T. O.

 

Dal 9 al 30: Iscrizioni alla Catechesi

Giorni della Catechesi

Ciclo della Comunione (3° - 4° e 5° elementare) il martedì alle 17.00

Ciclo della Cresima (1° e 2° media) il venerdì alle 17.

 

10 - martedì: Riapre il Centro di Ascolto della Caritas

11 – mercoledì. Ore 16:00 - Inizio degli incontri del gruppo della “saggezza”

23 - lunedì: Rinnovamento nello Spirito “Virgulto di Iesse” messa e adorazione dalle 19:30 alle 21.

29 - 26° Domenica T. O. Gita ai Santuari Francescani della Valle Reatina del gruppo della “Saggezza”

 

Variazioni di orario delle Sante Messe

 

Dal 1° ottobre la messa serale sarà celebrata alle 18:00 preceduta alle 17:30 dal Rosario per il mese missionario.

Da ottobre la Messa domenicale delle 10:30 sarà posticipata alle ore 11:00

 

 


Progetto di accoglienza

dei senza fissa dimora

per il “Piano Freddo” 2019-2020

della Caritas Diocesana

 

a cura della Prefettura diocesana XXI

Struttura di accoglienza presso la Parrocchia di Sant’Andrea Corsini

E' cominciata, dal mese di novembre, l'accoglienza per il piano freddo a carico della XXI Prefettura diocesana di Roma che risponde ad una richiesta del Cardinal Vicario di aprire le comunità parrocchiali a chi, in questo momento difficile per l’Urbe, si trova a vivere per strada. In particolare, questa accoglienza viene fatta nel periodo invernale, quando le temperature minime della notte mettono a repentaglio la vita di chi non ha un giaciglio sicuro e si protrae fino al 31 marzo 2019. Ricordiamo che il “Piano freddo” Caritas differisce da quello del Comune di Roma ed è gestito soprattutto da volontari. Per quanto riguarda, infine, la tipologia degli ospiti, bisogna dire che essi fanno parte della “seconda accoglienza” ossia sono persone conosciute dagli operatori pastorali di carità e pertanto non sono difficili da gestire. Al momento dell’accoglienza, infatti, la loro presenza viene comunicata ai commissariati di polizia competenti del territorio.

continua a leggere....Accoglienza per il Piano Freddo 2019-2020


Giovedì 15 agosto

solennità di precetto

dell'Assunzione della beata Vergine Maria.

Gli orari sono come la domenica:

* Mercoledì 14

Sante Messe prefestive

alle 18:30 e alle 21:00 (neocatecumenale);

* Giovedì 15

ore 8:30 - 10:30 - 18:30

(in questo giorno è sospesa l'adorazione eucaristica del giovedì).


Il nostro “cammino”

comunitario quaresimale 2019

Dal “Mercoledì delle Ceneri” (6 marzo 2019)

alla “Domenica delle Palme” (14 aprile 2019)

 

Carissimi amici e carissime amiche,

Il Tempo di Quaresima è davvero un “tempo di grazia” e di opportunità per riscoprire la nostra autentica vocazione cristiana. E l’autentica vocazione cristiana è avere un cuore nuovo capace di amare seriamente e pienamente Dio e il prossimo, come Gesù ha insegnato e ha fatto. Papa Francesco ci ricorda che: «Tutta la creazione è chiamata, insieme a noi, a uscire «dalla schiavitù della corruzione per entrare nella libertà della gloria dei figli di Dio» (Rm 8,21). La Quaresima è segno sacramentale di questa conversione. Essa chiama i cristiani a incarnare più intensamente e concretamente il mistero pasquale nella loro vita personale, familiare e sociale, in particolare attraverso il digiuno, la preghiera e l’elemosina. Digiunare, cioè imparare a cambiare il nostro atteggiamento verso gli altri e le creature: dalla tentazione di “divorare” tutto per saziare la nostra ingordigia, alla capacità di soffrire per amore, che può colmare il vuoto del nostro cuore. Pregare per saper rinunciare all’idolatria e all’autosufficienza del nostro io, e dichiararci bisognosi del Signore e della sua misericordia. Fare elemosina per uscire dalla stoltezza di vivere e accumulare tutto per noi stessi, nell’illusione di assicurarci un futuro che non ci appartiene. E così ritrovare la gioia del progetto che Dio ha messo nella creazione e nel nostro cuore, quello di amare Lui, i nostri fratelli e il mondo intero, e trovare in questo amore la vera felicità (Messaggio per la Quaresima 2019).

Leggi tutto: Avvisi per Quaresima 2019


Dalla 3° Domenica di Giugno e fino al 30 settembre

La Parrocchia osserverà i seguenti orari

 

Orario Sante Messe

Domenica e festivi: ore 8:30 - 10:30 – 18:30

Sabato e prefestivi: ore 18:30 – 21:00 (Neocatecumenale)

Giorni feriali: ore 8:30 (solo il giovedì anche alle 18:30)

Adorazione Eucaristica del Giovedì dalle 17:00 alle 19:45

17:00 Esposizione del Santissimo; 18:00 Rosario; 18:30 Santa Messa;

19:00 Meditazione della Parola di Dio della Domenica e conclusione con la Benedizione Eucaristica

Preghiera del Rosario: ogni giorno alle 18:00

Centro di Ascolto della Caritas il Venerdì dalle 17:00 alle 18:00

Segreteria Parrocchiale. Per la richiesta di certificati e documenti solo il mercoledì dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 18:00. Invitiamo, inoltre, di utilizzare il tempo dopo la celebrazione delle messe, quando certamente sono disponibili il Parroco o il Vicario Parrocchiale. Per quanto riguarda, invece, la “cura pastorale” di una certa urgenza (confessioni, unzione degli infermi…) i sacerdoti sono sempre disponibili. In caso di necessità si può comunque telefonare o citofonare in Parrocchia al di fuori di questi orari.

L’accesso ai campetti e agli spazi esterni sarà consentito dalle 7:30 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 20:00.

È espressamente vietato circolare all’interno con i mezzi motorizzati.


Informazioni generali

Orario Sante Messe

Festive:

ore 8.30 - 10.30 - 18.00 (dal 1° ottobre al  31 maggio) - ore 18.30 (dal 1° giugno al 30 settembre)

Prefestive:

ore 18.00 (dal 1° ottobre al 31 maggio) -  ore 18.30 (dal 1° giugno al 30 settembre)

Feriali:

ore 8.30 (solo il giovedì anche alle ore 18.00 o 18.30)

Sabato:

ore 21.00 Santa Messa del Cammino Neocatecumenale

 

Adorazione Eucaristica

Giovedì dalle ore 16.30 alle ore 22.00

Leggi tutto: Info Generali


Veglia di Pentecoste

Diocesana -2019

con Papa Francesco

 

Roma, 17 maggio 2019

VICARIATO DI ROMA

Ai Parroci, a tutti i Sacerdoti, ai Diaconi della Diocesi di Roma

Carissimi,

condivido con voi la gioia di raccogliere le parole ispirate di Papa Francesco, rivolteci durante l'ultima assemblea diocesana. Mi riferisco in particolare al suo invito: Vorrei comprendere meglio il grido della gente della Diocesi: ci aiuterà a comprendere meglio cosa chiede la gente al Signore» (All'Assemblea Diocesana, 9 maggio 2019)

Dobbiamo poter tradurre l'orientamento datoci dal nostro Vescovo in gesti concreti e in scelte pastorali che ci aiutino a percorrere un'altra tappa del nostro cammino, che inizia fin da ora e proseguirà lungo tutto il prossimo pastorale. Per far questo occorrerà che in ogni parrocchia si formi una équipe pastorale che avrà compito di guidare e dare autentica concretezza all'ascolto della gente del proprio territorio: individuando situazioni, ambienti di vita, persone concrete delle quali farsi carico, per riconoscere che cosa il Signore ci stia chiedendo attraverso di loro.

Occorrerà che questa équipe sia formata da persone non solo sensibili al tema, ma anche capaci di strutturare un lavoro pastorale del genere. Nei prossimi giorni con i Vescovi Ausiliari, Prefetti e i Direttori degli Uffici della Diocesi metteremo a punto anche un testo che offra alcune linee pratiche, secondo le indicazioni e gli atteggiamenti che ci ha suggerito Papa, a cominciare dall'ascolto umile dallo stile disinteressato.

Leggi tutto: Veglia di Pentecoste Diocesana con il Papa


Orario Sante Messe

 

Festive: ore 8.30 - 10.30 - 18.00 (dal 1° ottobre alla 3° Domenica di Giugno) / ore 18.30 (dalla 3° Domenica di Giugno al 30 settembre)

Prefestive: ore 18.30 (dal 1° ottobre alla 3° Domenica di Giugno) -  ore 18.30 (dalla 3° Domenica di Giugno al 30 settembre)

Feriali: ore 8.30 (solo il giovedì anche alle ore 18.00 o 18.30)

Sabato: ore 21.00 Santa Messa del Cammino Neocatecumenale

 

Adorazione Eucaristica

Giovedì dalle ore 16.30 alle ore 22.00 o dalle 17:00 alle 19:45 (dalla 3° Domenica di Giugno al 30 settembre)

 

Via Crucis in Quaresima

dopo il Rosario alle 18


 

Sono in corso le iscrizioni al centro estivo!

Affrettati!

Cenni di storia

Dagli inizi fino alla costruzione della chiesetta (25 dicembre 1969)

Dai ricordi di Suor Clotilde Pia – Francescana Missionaria di Maria.

Il Parroco di Capannelle, don Raffaele, invitò le suore a visitare questa zona lungo il GRA. Dopo alcuni incontri con la popolazione, si decise di iniziare almeno ogni domenica con la S. Messa, il catechismo, gli incontri ecc… Era necessario avere un locale per tutto questo, così, dopo tante difficoltà, si è trovato presso il signor Sansovini, in via Antonio Salinas, un ambiente e il 1° gennaio 1962 si è potuta celebrare la prima Santa Messa e dare il via alle varie attività tenute dalle suore che sono continuate fino agli inizia degli anni ’70.

Padre Rosario de PaolisLa celebrazione della Messa era assicurata dai padri francescani di Via Merulana, il convento di sant’Antonio. Il primo di essi fu P. Rosario de Paolis (nella foto), ancora vivo nel ricordo di alcuni, e l’ultimo P. Mario.

Ogni domenica, quattro suore, italiane o straniere, si recavano nella borgata per preparare la liturgia, il catechismo, gli incontri con i giovani, le visite agli ammalati, agli anziani…

La borgata mancava di tutto: luce, acqua, strade, fogne. Si pensi alla scuola che era formata da un solo locale per tutte e cinque le classi elementari… Certamente si viveva in un contesto pieno di problemi, ma la fede faceva superare ogni difficoltà.

Dal 1967 al 1969 si passò dai Sansovini ad un garage di proprietà dei signori Campana in Via Migliarini.

Per il Natale del 1969 fu inaugurata la “chiesetta” da mons. Giovanni Canestri, poi divenuto cardinale, che con le sue frequenti visite incoraggiava l’apostolato. La chiesetta fu aperta al pubblico il 25 dicembre 1969 per iniziativa generosa della signora Antonietta Mazzotta Collura, profondamente religiosa, che si è caricata di grande responsabilità e rischio. Tutti hanno contribuito per la costruzione con il loro lavoro manuale.


Pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo

e a San Michele Arcangelo

1-2 giugno 2019

Programma

Sabato 1° giugno

Ore 7:00 Partenza da Sant’Andrea Corsini (Via Alessandro della Seta, 40)

Ore 12:00 Arrivo e sistemazione in Hotel. Pranzo

Ore 16:00 Via Crucis all’aperto

Ore 17:00 Visita ai mosaici e Santa Messa

Domenica 2 giugno

Ore 08:00 Partenza per il Santuario di San Michele Arcangelo

Ore 10:00 Santa Messa

Leggi tutto: Pellegrinaggio P. Pio a giugno


La Cisterna Romana

 

Nei mesi di maggio e giugno del 2002 furono effettuati saggi di scavo archeologico nel terreno adiacente via Alessandro della Seta, richiesti dalla Soprintendenza Archeologica di Roma in quanto nell’area doveva essere edificata la nuova chiesa. L’area in esame è di per sé importante dal punto di vista archeologico in quanto non solo giace ai piedi dei colli Albani, risentendo quindi di tutte le influenze abitative che si sviluppavano sui colli, ma anche perché ricade in quel tratto di dorsale dell’Appennino centrale, interessato da tratturi e vie di transito soprattutto legate alla transumanza.

L’area, denominata genericamente Gregna S. Andrea, proprio per queste sue caratteristiche presenta in epoca romana insediamenti a carattere latifondistico, basato sullo sfruttamento agrario, avendo la zona anche una notevole ricchezza di corsi d’acqua e di fossi. Resti di ville si sono individuati sia sotto il casale Gregna (una cisterna per la precisione) che in uno poco distante, un’altra è stata individuata su via Lucrezia Romana (poco distante dal GRA).

L’analisi archeologica di questa zona ebbe un suo primo studio con l’Ashby, archeologo inglese, che ai primi del ‘900 descrisse tutta la campagna romana. L’area in esame stando alla carta redatta dallo studioso inglese presenta un presumibile percorso di acquedotto. Tale percorso è stato attualmente verificato e riscontrato con gli attuali saggi archeologici che pur confermando esatta la deduzione dell’Ashby ha giustamente posizionato il percorso (si tratta dell’Anio Vetus, costruito fra il 272 e il 269 e che traeva l’acqua dall’alta valle dell’Aniene) rinvenendo i pozzi di accesso allo speco (grotta) sotterraneo sia lungo lo stradello sterrato di via Casale Gregna che al di là del raccordo anulare. Mancava in pratica il tassello centrale che l’Ashby ipotizzava ma che invece gli scavi attuali di via della Seta hanno confermato con la scoperta di due pozzi di ispezione e di una cisterna.     

I saggi di scavo hanno quindi dato una nuova luce ad aspetti ancora poco chiari dell’archeologia della campagna romana, non solo dal punto di vista dello studio degli acquedotti e del loro percorso. Il rinvenimento sporadico di materiale di VIII sec. a.C., proveniente con tutta probabilità da una sepoltura, amplia il panorama di frequentazione dell’area  accomunandolo agli insediamenti dei colli Albani.

 

L’aquedotto “Anio Vetus”

 

Il parco tra i due acquedotti si snoda per 60 km seguendo il tracciato della Via Latina e fa da sfondo allo straordinario crocevia della rete idrica romana che garantiva un’abbondanza d’acqua senza uguali in ogni epoca. Provenivano dalla valle dell’Aniene e dai colli albani raggiungendo Porta Maggiore. L’Anio Vetus è l’acquedotto più antico in gran parte sotterraneo di 64 km. L’acquedotto, quindi, partiva dal fiume Aniene all’altezza di Vicovaro e, giunto fin nei pressi di Tivoli, raggiungeva la zona dell’attuale comune di Gallicano, per poi seguire la via Prenestina fino a Gabii e da lì la via Latina nella zona dell’attuale Casal Morena, dove, con una piscina limaria, una parte delle acque veniva smistata nelle ville rurali del circondario.

Il condotto superava poi la via Tuscolana, la via Labicana ed attraversava la via Prenestina con l’unico tratto scoperto, pari a circa 330 m, fino “ad spem veterem”; da qui il percorso urbano, sempre sotterraneo, girava intorno all’Esquilino e, superando le aree dell’attuale Stazione Termini e di piazza Fanti, giungeva alla porta Esquilina, dove il “castello” terminale provvedeva alla distribuzione dell’acqua alle varie utenze pubbliche.


Calendario del Mese di Maggio 2019

Ogni giorno del Mese Mariano. Ore 17:30 Santo Rosario

Ogni Domenica a partire dal 28 aprile. Due o tre famiglie, alla fine della Messa, potranno accogliere in casa una statua di Maria per una settimana, pregando insieme a Lei.

Mercoledì 8 Maggio alle ore 12:00 Supplica alla Madonna di Pompei. Alle 11:30 ci sarà il Santo Rosario e a seguire la solenne supplica alla Madonna di Pompei.

Domenica 19 e Domenica 26 Maggio. Prime Comunioni. Nella Santa Messa delle 10:30 del 19 Maggio del 26 diversi bambini riceveranno per la prima volta la Santa Comunione.

Lunedì 27 maggio ore 19:30 “Assemblea Parrocchiale

L’Assemblea Parrocchiale è uno dei momenti più forti della vita comunitaria perché tutti i “parrocchiani”, in questa sede, hanno il diritto e il dovere di proporre, fare delle osservazioni, chiarire. È in quest’ambito che verranno votati (o anche bocciati) alcuni cambiamenti circa le attività e gli orari della pastorale ordinaria.


Strade della Parrocchia

 

Via Alessandro Della Seta - 00178 ROMA

Via Antonino Salinas - 00178 ROMA

Via Antonio Francesco Gori - 00178 ROMA

Via Carlo Cecchelli - 00173 ROMA

Via Enrico Schliemann - 00178 ROMA

Via Ettore Gabrici - 00173 ROMA

Via Gian Rinaldo Carli - 00173 ROMA

Via Giulio Emanuele Rizzo - 00178 ROMA

Via Giusto Fontanini - 00173 ROMA

Via Lucio Mariani - 00178 ROMA

Via Lucrezia Romana - 00178 ROMA (numeri dispari dall’1 al 195)

Via Michele Migliarini - 00173 ROMA

Via Paolo Orsi - 00178 ROMA

Via Pier Vittorio Aldini - 00178 ROMA

Via Pietro Crostarosa - 00173 ROMA

Via Ranuccio Bianchi Bandinelli - 00178 ROMA

Via Roberto Paribeni - 00173 ROMA


La Comunità di Sant'Andrea Corsini

prega e invoca il Signore Risorto

perché doni a tutti

la vera pace

e il suo amore misericordioso.

Santa Pasqua!


Fare da padrino

o da madrina...

 

Nella celebrazione di alcuni sacramenti, come il Battesimo o la Confermazione, è prevista la presenza di un padrino o di una madrina il cui compito è quello di essere dei garanti nella fede, di essere quasi dei compagni di viaggio e dei punti di riferimento per il battezzando o il cresimando. Per questa ragione, la Chiesa ci ricorda, a proposito della Cresima, che: «Il confermando sia assistito per quanto è possibile dal padrino, il cui compito è provvedere che il confermato si comporti come vero testimone di Cristo e adempia fedelmente gli obblighi inerenti allo stesso sacramento» (Codice di Diritto Canonico, can. 892).

Ora affinché si possa adempiere l’incarico di padrino o di madrina, la Chiesa ha stabilito alcune condizioni necessarie perché questo ruolo sia autentico e in sintonia con il contesto di fede in cui esso viene vissuto.

Il padrino o la madrina pertanto:

devono avere compiuto 18 anni

devono aver ricevuto i tre sacramenti dell’iniziazione cristiana (Battesimo, Cresima, Eucaristia)

non siano né il padre né la madre del battezzando/a o del cresimando/a

qualora vivessero in coppia con qualcuno, tale unione non sia il matrimonio solo civile, né la convivenza ma siano sposati in Chiesa.

che conducano una vita cristiana conforme alla fede e all’incarico che si assumono (Frequenza ai sacramenti, Messa alla Domenica, accetti l’insegnamento della Chiesa)

Queste condizioni devono essere «certificate» dal padrino o dalla madrina tramite un documento di idoneità che deve essere sottoscritto dal Parroco della Parrocchia del Padrino o della Madrina (la parrocchia dove attualmente risiedono o quella che abitualmente frequentano).


Celebrazioni Pasqua 2019

(scarica il pdf a questo link)

La celebrazione della Pasqua è il tempo più importante dell’Anno Liturgico. In questo periodo ricordiamo in modo solenne la Passione, la Morte e la Risurrezione di Gesù ossia l’evento che ci ha liberato dal peccato e ci ha reso figli di Dio. Ogni Domenica è “Pasqua”, ma il ricordo annuale ci permette di pensare in modo più intenso a quanto Gesù ci ha amato.

Domenica delle Palme – 14 aprile

Il primo appuntamento è quello della Domenica delle Palme dove ricorderemo il solenne ingresso di Gesù a Gerusalemme. Questa celebrazione è un preludio alla Pasqua del Signore, alla quale ci siamo preparati con la penitenza e con le opere di carità fin dall’inizio della Quaresima. Gesù entra in Gerusalemme per dare compimento al mistero della sua morte e risurrezione. Anche noi siamo chiamati ad accompagnare con fede e devozione il nostro Salvatore nel suo ingresso nella città santa. Chiediamo la grazia di seguirlo fino alla croce, per essere partecipi della sua risurrezione. Non a tutte le messe c’è la benedizione delle palme.

Ss. Messe: Sabato 13 aprile ore 18:00 (Messa con la Benedizione); Domenica 14 aprile ore 8:30; 10:15 Benedizione delle palme e processione; ore 18:00.

Il Triduo Pasquale

Per «Triduo Pasquale» si intende, nella liturgia, quello spazio di tempo che va dal Giovedì Santo alla Domenica di Risurrezione. È questo un tempo molto intenso per la Chiesa e ricco di simbolismi.

Leggi tutto: Orari della Pasqua 2019


Cammino Neocatecumenale

Santa Messa del Sabato ore 21:00

Incontro della Parola il mercoledì alle 21:00

 

Il Cammino Neocatecumenale nasce nel 1964 nelle baracche di Palomeras Altas, a Madrid (Spagna). L’ambiente delle baracche era composto dagli strati più degradati della società: zingari e quinquis, in gran parte analfabeti, vagabondi, ladri, prostitute, giovani delinquenti, immigrati, etc. In questo ambiente germinò il seme del Cammino Neocatecumenale. Tra i poveri e gli emarginati che accolgono l’annuncio di Cristo morto e risorto, lo Spirito Santo dà inizio a un processo di iniziazione cristiana sul modello del catecumenato della Chiesa primitiva.

Nei primi anni ’60, Francisco Josè Gomez Argüello (Kiko), pittore spagnolo, Premio Nazionale di Pittura nel 1959, dopo una crisi esistenziale, scoprì nella sofferenza degli innocenti il ​​mistero di Cristo crocifisso, presente negli ultimi della terra. Questa esperienza lo portò ad abbandonare tutto e, seguendo le orme di Charles de Foucauld, andò a vivere tra questa povera gente di Palomeras Altas. In questa situazione, riceve l’ispirazione della Vergine Maria: “Bisogna fare comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth, che vivano in umiltà, semplicità e lode. L’altro è Cristo. ”

Carmen Hernández, anche lei spagnola, laureata in Chimica, ricevette la sua prima formazione teologica nell’Istituto delle Missionarie di Cristo Gesù. Laureata in Teologia con i Domenicani di Valencia, scoprì il rinnovamento del Concilio Vaticano II attraverso il liturgista, Mons. Pedro Farnés Scherer.

Dopo due anni in Israele, a contatto con la tradizione viva del popolo ebraico e dei luoghi della Terra Santa, torna a Madrid nella speranza di formare un gruppo missionario per evangelizzare i minatori di Oruro (Bolivia) grazie all’allora Arcivescovo di La Paz, Mons. Jorge Manrique Hurtado. Attraverso sua sorella viene a contatto con Kiko Argüello nelle baracche di Palomeras, si costruisce una baracca appoggiata al muro di una fabbrica e inizia a collaborare con Kiko.

Joomla templates by a4joomla